Export L’Italia c’è

Export L’Italia c’è

Mentre ci accingiamo a chiudere un anno particolarmente complesso dal punto di vista politico ed economico, è impossibile non evidenziare i continui progressi registrati dall’export italiano nel 2019. Secondi il rapporto ‘Export Update 2019-2022′ pubblicato nei giorni scorsi da SACE SIMEST, le esportazioni generate dalle imprese italiane nel 2019 ammonteranno complessivamente a 480 miliardi di euro, registrando una crescita del 3.2% rispetto al 2018. È un dato questo particolarmente significativo, specialmente se si tiene a mente le numerose tensioni geopolitiche emerse negli ultimi mesi.
Dove cresce l’export italiano?
  • In Nord America (Canada e USA), le esportazioni sono cresciute del 6.6% negli ultimi 12 mesi;
  • Cresce anche la regione Asia-Pacifico con un incremento di circa 2.2 miliardi di euro rispetto al 2018 (equivalente a una crescita del +4.5%);
  • In termini relativi cresce meno la zona UE dove si registra un incremento del 3.8%, a partire però da un base di partenza molto più importante (248 miliardi nel 2018).
Quali sono i settori maggiormente performanti?
  • Continua a crescere l’export del settore farmaceutico che aumenta il valore dei beni venduti all’estero di ben 5.3 miliardi rispetto all’anno precedente;
  • Importante è inoltre l’aumento delle esportazioni del settore tessile-abbigliamento (+2.4 miliardi) e del settore agri-food (+1.8 miliardi);
  • In controtendenza, invece, è il settore dei mezzi di trasporto che chiude l’anno con una decrescita di 0.9 miliardi di euro.