Le macchine sapienti

Le macchine sapienti

Le macchine sapienti. 

Intelligenze artificiali e decisioni umane

di Paolo Benanti

Marietti, Bologna 2018

Lavoro, salute, giustizia, sicurezza, sono solo alcuni degli ambiti applicativi dell’intelligenza artificiale. Ambiti del vivere quotidiano, dell’umano, la cui storia non è mai standard e sempre unica. Ma se l’uomo esprime la propria unicità nella capacità di scegliere, di decidere, di inventare, di astrarre dal particolare e di dar vita all’arte, cosa vuol dire, allora, che un’intelligenza artificiale può scegliere in autonomia?

Quali rischi comporta? Cosa vogliamo che queste macchine possano fare e cosa non vogliamo? Parafrasando lo stesso Benanti, questo testo più che offrire risposte apre questioni e dibattiti.
L’autore, noto a livello internazionale nell’ambito della bioetica e del dibattito sul rapporto tra teologia, bioingegneria e neuroscienze, guarda con favore alla diffusione delle macchine sapienti, riflettendo sul fatto che i processi innovativi possono essere valutati positivamente solo se orientati ad un progresso dal volto umano, che si concretizzi in un sincero impegno morale dei singoli e delle istituzioni nella ricerca del bene comune.