Self management. Come funziona veramente

Self management. Come funziona veramente

fabbrica per l'eccellenzaSelf management. Come funziona veramente

di A.Vermeer – B. Wenting

Guerini Next, 2018.

Perché un libro sul self management? In un momento storico come il nostro, caratterizzato da diversi livelli di crisi – sociale, politica, economica – si assiste ad un evidente crollo dell’immaginario collettivo, che spesso fa guardare al futuro con sospetto e preoccupazione, piuttosto che con un’attesa. Ma spesso queste crisi ne svelano una più profonda e trasversale: la sostanziale perdita di fiducia nei confronti delle persone.

Il self management è un nuovo modo di strutturare le organizzazioni, che può piacere o no e che non prevede un modello uguale per tutti. È un sistema di autogestione, nel quale solo la fiducia verso i membri del team può fungere da cardine per lo sviluppo. Di fatto, è semplicemente un mezzo – magari non l’unico possibile – “tramite il quale il contenuto del lavoro (…) assume un ruolo trainante all’interno dell’organizzazione”, lasciando ciascuno libero di prendersene cura come meglio ritiene, seppur nel confronto con gli altri.

Ed è principalmente questa la risposta alla nostra domanda iniziale: stupisce infatti che, proprio nel contesto descritto, ci sia qualcuno che nel pensare all’assetto più adatto alla propria azienda, invece di ridurre al minimo i rischi, ritenga vantaggioso puntare tutto sulla libertà e sul valore delle persone, dando spazio al loro senso di responsabilità nella costruzione di un’opera comune.